Itinerari Scelti per voi

Viaggia e soggiorna nelle quattro vallate della provincia di Arezzo.

A Cortona in Valdichiana

Al confine tra Toscana ed Umbria, Cortona si trova su una collina di circa 600 metri sul livello del mare.
Come lo era per gli Etruschi, Cortona tutt'oggi si trova in una posizione strategica che permette, con brevi spostamenti, di raggiungere importanti centri artistici e culturali.

Il centro di Cortona si sviluppa attorno alla Piazza della Repubblica, sulla quale si affaccia il Palazzo Comunale.
La città è piccola, ma offre diverse cose interessanti da visitare, tra cui il Museo Diocesano (nel quale è conservata una bella tavola dell' Annunciazione del Beato Angelico) ed il MAEC (Museo dell' Accademia Etrusca e della Città di Cortona), nel quale sono esposti, tra le altre cose, molti reperti provenienti dalle diverse aree etrusche della zona. Presso il museo si possono avere informazioni sulle visite al Parco Archeologico di Cortona.

Da non perdere la visita al bellissimo Santuario di Santa Margherita, patrona della città, ed alla Fortezza del Girifalco. Entrambi si trovano sul punto più alto del colle, al quale si può tranquillamente arrivare camminando, tenendo presente che il percorso è abbastanza breve, ma tutto in salita. Seguendo il percorso che costeggia le mura cittadine si gode oltretutto di bellissimi panorami sui dintorni. La Fortezza del Girifalco, costruita a scopo militare, ha subito nei secoli importanti rimaneggiamenti ed attualmente è visitabile solo in parte.

Diversi piccoli negozi di prodotti di artigianato e gastronomia locale si trovano sulle strade principali del centro di Cortona. Nella zona si producono ottimi vini (siamo oltretutto a pochi chilometri da Montepulciano e Montalcino) e le enoteche non mancano.
In città vi sono diversi ristoranti, per lo più orientati verso la cucina tradizionale locale e toscana (in Valdichiana viene allevata la Chianina, una delle razze bovine italiane più antiche e di qualità).

Poco fuori dalle mura di Cortona, si trova l' Eremo francescano Le Celle, primo convento costruito da San Francesco d' Assisi nel 1211, nel quale oggi vive una piccola comunità di frati. Nel corso dei secoli l' eremo ha subito diversi interventi di ristrutturazione ed ampliamento, durante i quali è tuttavia stata preservata la piccola cella di San Francesco, ancora oggi visitabile.

Apertura Museo

Lun-Ven 10 - 19
Sab-Dom 12 - 20
Scuole 10 - 12pm
Tour Org 13 - 18

Seguici su

Chi siamo

Negli anni del suo splendore creativo Leonardo da Vinci ha soggiornato in terra di Arezzo
e qui ... un gruppo di appassionati ha riscoperto le bellezze che ci ha lasciato ..